all, food, innovation, mood, social life

naked wine | angels & crowdfounding

Nel 2008 Rowan Gormley fonda Naked Wines, racconta che “… i paesi stavano andando in bancarotta e ho solo pensato: Non possiamo fare quello che fanno tutti gli altri. Deve essere radicale, deve essere diverso.”

Così crea Naked Wines un rivenditore online differente.

Si tratta di un sito di social wine consumer dove i clienti sono invitati a votare i vini dopo averli degustati, a postare commenti ed interagire con gli altri così come con i produttori di vino.

E’ un modello di business di cui si dice metta a nudo il sistema: i produttori di vino indipendenti generalmente non sono in grado di vendere le proprie merci all’estero dove i costi fissi sono molto alti, spesi tra viaggi, agenti ed processo negoziale.

Così i clienti di Naked Wines diventano Angels of Wines e contribuiscono con il crowdfounding alla produzione indipendente di vino, la società Naked offre in anticipo denaro ai produttori per opzionare l’acquisto delle bottiglie.

Il target di riferimento dell’azienda è il bevitore “medio” di vino, andando sul sito l’enofilo viene scoraggiato.

Alcuni produttori Italiani

Link:

Naked Wines

Rowan Gormley | Twitter @rowbags

 

You Might Also Like