libees

luoghi umani creativi

Luoghi umani in cui si concentrano le arti creative sono emozione pura, un esempio lo sono a Milano

10 Corso Como / negozio galleria

dove si possono vedere le opere creative dell’architetto Ettore Sottsass del gruppo Memphis che escono improvvisamente fuori dalle riviste di design. Oggetti che cedono il passo all’estetica, demandando la funzione alla scelta ed uso personale. Dai colori vivaci e penetranti, poco importa se essi sono o fungono, basta farsi conquistare dal gusto del bello.

«Per me, il design è un modo di discutere la vita. È un modo di discutere la società, la politica, l’erotismo, il cibo e persino il design. Infine, è un modo di costruire, una possibile utopia figurativa o di costruire una metafora della vita. Certo, per me il design non è limitato dalla necessità di dare più o meno forma a uno stupido prodotto destinato a un’industria più o meno sofisticata; per cui, se devi insegnare qualcosa sul design, devi insegnare prima di tutto qualcosa sulla vita e devi insistere anche spiegando che la tecnologia è una delle metafore della vita»

[Ettore Sottsass]

Ancora piccoli grande figure sono in mostra nelle riviste, come Alessandro Mendini.

Galleria Carla Sozzani / Fondazione Sozzani

In galleria, al piano superiore, un colpo d’occhio in colore seppia, black/white, un pulviscolo sottile nelle immagini appese alle pareti, sono gli scatti di Paolo Roversi.

« La fotografia non è una riproduzione, bensì una rivelazione»

[Paolo Roversi]

Paolo Roversi lavora essenzialmente in grande formato, con la Polaroid 20×25 o con il banco ottico quasi esclusivamente in studio. L’illuminazione crea atmosfere malinconiche, chiaroscuro, patos. Corso Como 10, 20154 Milano, Italia www.galleriacarlasozzani.org

[ph space libees]

You Might Also Like

Newsletter

* indicates required
Email Format

Journal Post

LIBEES on Facebook